domenica 27 luglio 2014

Manovre missilistiche in ‪Corea del Nord: qualcuno ha bisogno di "armi di distrAzione di massa"?

Dopo mesi di oblio, si risvegliano voci minacciose di manovre militari della Corea del Nord ... appena in tempo per sparigliare le priorità dell'opinione pubblica internazionale e dirigerla da una crisi all'altra (vera o presunta).

Con questo non voglio fare dietrologia o lanciarmi in quel genere di "complottificio" che aborro e combatto, ma e' un fatto che certe regioni di instabilità sono funzionali all'apparato militar-industriale per crescere e prosperare.

Se certamente la maggior parte di queste aree di instabilità non sono state create ad arte e sono l'effetto di ragioni principalmente endogene, altrettanto certamente nessuno in certi ambienti si straccia le vesti se continuano ad esistere dopo decenni.

North Korea Defies UN Censure To Fire Missile Into Sea

AGGIORNAMENTO 03.09.2017


Prosegue la strategia del "mad dog" dagli occhi a mandorla, che rialza la posta ed unisce la minaccia missilistica balistica intercontinentale alla capacita' nucleare. Nulla lascia presagire che si risolva in maniera diversa da quanto successo negli ultimi 60 anni ... ferme condanne dell'ONU, roboanti dichiarazioni statunitensi, panico nell'opinione pubblica internazionale, Cina che continuerà a giocare il suo ruolo del "poliziotto buono" e ricondurrà alla "ragione" il Kim di turno, che continuerà ancora per un po' ad essere funzionale alla pluridecennale strategia della tensione nella regione che in fondo in fondo conviene a tutte le potenze interessate.

Ultime notizie sulla "Corea del Nord"

Continua la strategia del "cane matto" ... partecipa alla nostra discussione su FaceBook!
 

1 commento:

  1. "In the councils of government, we must guard against the acquisition of unwarranted influence, whether sought or unsought, by the military-industrial complex. The potential for the disastrous rise of misplaced power exists and will persist. We must never let the weight of this combination endanger our liberties or democratic processes. We should take nothing for granted. Only an alert and knowledgeable citizenry can compel the proper meshing of the huge industrial and military machinery of defense with our peaceful methods and goals, so that security and liberty may prosper together." Dal discorso di commiato del presidente degli Stati Uniti Eisenhower, 17 Gennaio 1961.

    RispondiElimina